Prosit!

Ph: Vito Gallo

#ENJOY

/Questa è la mia voce scritta. In realtà è un parlare polifonico. Uno spazio sconfinato dove condividere e narrare esperienze sul meraviglioso, e spesso controverso, mondo del vino e del cibo. Piaceri di gola, storie e persone. Al momento troverete una selezione di articoli scritti e pubblicati tra il 2012 e oggi. Con l'arrivo del mese di agosto 2017 il sito si popolerà di nuovi contenuti.

Da giornalista free, degustatrice e sommelier ho voluto creare Wine Mas per:

1. proporre una forma di comunicazione del vino e del cibo immediata

2. condividere esperienze enogastronomiche

3. offrire un luogo virtuale in cui i wine lover ed i curiosi convergano per divulgare e accrescere la conoscenza del mondo del vino.

C'è spazio anche per i viaggi, il lifestyle e tematiche affini d'attualità. Parole d'ordine: narrarazione, condivisione e divertimento.

Il vino, come condividerlo?

Il vino piace a tanti e riguarda tutti, anche agli astemi. In Italia genera quasi 10 miliardi di fatturato derivanti dalle vendite e dà opportunità di lavoro nella filiera a 1,3 milioni di persone. Nel Belpaese prodigo di vitigni, circa 450, la stragrande maggioranza delle persone ammette di essere disorientata nel momento della scelta del vino e finisce per consumare ciò che già conosce. Quindi, per invertire questa tendenza urge che i produttori e i comunicatori inizino a narrare il vino. Stop ai termini tecnici! Il mondo dei wine lover e dei consumatori non è formato né dai sommelier né dagli enologi. Basta con le note di degustazione da sapientoni! E' l'ora di semplificare la comunicazione del vino. Perdiamoci nei racconti, proviamo a bere un bicchiere divertendoci, assaggiamo nuovi vini, visitiamo le cantine e ascoltiamo i produttori.

Ph: Vito Gallo